Gyada, shampoo purificante

Continua la mia ricerca per lo shampoo anti dermatite seborroica certificato bio!!

DSC_0832.jpgQuesta volta è il turno dello shampoo purificante di Gyada cosmetics.

E’ formulato con estratti vegetali di Timo, Ortica, Bardana e Salvia.

 

 

Partiamo dal Timo: si utilizza l’olio essenziale ricco di tannini, acidi fenolici e flavonoidi; le proprietà sono antisettiche, purificanti, digestive, vermifughe. L’impiego cosmetico è nei prodotti per l’igiene e detersione destinati a pelli grasse, comedoniche ed impure.

La cosmesi utilizza abitualmente l’estratto glicolico di bardana per pelli grasse, asfittiche, con punti neri e predisposizione all’acne o alla seborrea.

Tipica pianta da oli essenziali è la Salvia che viene utilizzata sia per l’igiene dentaria che generale per pelli grasse e impure e per l’igiene dei capelli grassi.

Per l’Ortica si utilizzano tinture e decotti della pianta fresca, utilizzata da tempo per tonificare e stimolare il capello. La fitocosmesi industriale, partendo dalla droga secca, ne utilizza gli estratti fluidi o glicolici soprattutto per il contenuto proteico che conferiscono proprietà tonico-stimolanti.

INCI: Aqua, Cocamidopropyl betaine, Sodium lauroyl sarcosinate, Glycerin, Aloe barbadensis leaf juice (*), Thymus vulgaris flower/leaf extract, Urtica dioica extract, Arctium lappa root extract (*), Salvia officinalis extract, Melaleuca alternifolia oil, Sodium PCA, Lauryl glucoside, Disodium cocoamphodiacetate, Guar hydroxypropyltrimonium chloride, Tetrasodium glutamate diacetate, Citric acid, Benzyl alcohol, Parfum, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Linalool, Limonene, Hexyl cinnamal, Geraniol, Citronellol. 

(*) da agricoltura biologica 

Ho utilizzato il prodotto diluento il tutto con acqua, ancora non ho provato ad aggiungere alcun tipo di idrolato.

Devo dire che rispetto a quello di Biofficina Toscana mi sono trovata molto meglio; secca molto meno i capelli, e aiuta di più contro la mia determatite, anche se non forse da solo non basta, credo che a volte un antifungineo sia necessario. Nel mio caso non credo estratti vegetali, anche se specifici come la bardana, possono veramente sostituire uno shampoo con antifungeo, che si spesso risultano molto più aggresivi sul capello, ma a volte necessari. 

Sicuramente continuerò ad utilizzare questo prodotto, magari alternandolo, ogni tanto, con un prodotto specifico da farmacia, anche perchè al di là di un pò di prurito e forfora di troppo, i miei capelli stanno veramente cambiando in meglio e quindi perchè smettere!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: